Please reload

Post recenti

Al via bando di 391 milioni per la ricerca di base

December 29, 2017

1/10
Please reload

Post in evidenza

Come fare le visure catastali gratis da casa

02/08/2017

 

In attesa di conoscere le intenzioni dell’attuale Governo sulle sorti della nuova imposta sulla casa, la necessità di sapere la rendita catastale di un immobile si presenta ogni volta che si devono pagare delle imposte su di esso. Infatti sia la tanto vituperata Imu quanto le imposte di registro, ipotecaria e catastale in sede di compravendita hanno come base imponibile la rendita catastale riportata sugli appositi certificati che il Catasto rende accessibili ai cittadini dietro richiesta appunto di visura. Il servizio è oggi fornito gratuitamente mediante il sito internet dell’Agenzia delle Entrate. Collegandosi a questo links.: http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/home/servizi+online/serv_terr/senza_reg/visura+catastale+telematica.

Si accede alla pagina dove è possibile cliccare sul collegamento “Visure Catastali”.Una volta effettuato l’accesso e inseriti il proprio codice fiscale e il codice di sicurezza, che appare nell’apposita finestra, si entra nella pagina in cui si può scegliere l’ufficio provinciale in cui è collocato l’immobile che interessa (disponibile tutto il territorio nazionale tranne le province di Trento e Bolzano), il tipo di Catasto (Terreni o Fabbricati), nonché inserire i dati identificativi (Foglio, Particella e subalterno) dell’immobile per conoscere tutte le informazioni relative allo stesso: rendita, classe, vani per i fabbricati; reddito agrario e dominicale, tipo di coltura, superficie per i terreni.

Laddove non si conoscano gli identificativi catastali dell’immobile (ossia il Foglio, la Particella e il subalterno) è possibile ritracciarli sempre attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate.

Dalla home, come sopra indicata, cliccare su “Servizi online” e poi sul link “registrarsi” relativo a “Fisconline”. Completando la procedura guidata si otterranno immediatamente le prime quattro cifre del codice PIN che servirà ad accedere al servizio, mentre entro 15 giorni dalla richiesta verrà recapitata al domicilio conosciuto una comunicazione contenente le sei cifre che completano il PIN nonché la password.

Una. volta in possesso di questi dati sarà possibile inserirli nella maschera di accessoall’indirizzo http://telematici.agenziaentrate.gov.it/Main/index.jsp e seguendo le istruzioni ottenere gli identificativi dell’immobile di interesse

 

Condividere su Facebook
Condividere su Twitter
Please reload

Seguici
Cerca per tag
Please reload

Archivio
  • Facebook Basic Square
  • YouTube Social  Icon

© 2017 All Rights Reserved

SEGUICI SU

  • w-facebook
  • White YouTube Icon