Certificazione Unica 2017 pensionati estero

L' Inps ricorda in un comunicato sul proprio sito www.inps.it che dal 28 febbraio 2017 è disponibile la Certificazione Unica ( CU) relativa ai redditi percepiti nel periodo di imposta 2016.

Per i pensionati residenti all’estero, è stato pubblicato il messaggio 31 maggio 2017, n. 2239 con cui vengono chiarite particolari annotazioni riportate sulle CU, e le relative implicazioni, riferite alle pensioni totalmente o parzialmente esenti da imposizioni fiscali in Italia, in applicazione di specifiche convenzioni.

In particolare, viene chiarito che :

per il periodo d’imposta 2017, al fine di limitare gli importi dei conguagli a debito derivanti dalla tassazione a consuntivo e i conseguenti disagi ai pensionati, fiscalmente residenti in Brasile e Canada, che godono del suddetto regime di parziale esenzione, è stata calcolata in via provvisoria la tassazione dovuta in modo da distribuire su un numero di rate più ampio il debito fiscale. per le pensioni di importo annuo fino a € 18.000,00 lordi, verrà trattenuto in corso d'anno il 60% del debito IRPEF complessivo relativo al periodo d’imposta 2017, in 7 rate a partire dalla mensilità di giugno fino a quella di dicembre 2017 (salvo il conguaglio a consuntivo di fine anno); per le pensioni di importo annuo superiore a € 18.000,00 lordi , verrà trattenuto in corso d'anno l' 80% del debito IRPEF del debito IRPEF complessivo relativo al periodo d’imposta 2017, sempre in 7 rate a partire da giugno fino a qdicembre 2017 ( salvo il conguaglio a consuntivo di fine anno). Gli interessati possono trovare le informazioni sula loro situazione accedendo, con codice fiscale e PIN o credenziali SPID, ai Servizi on line del cittadino del sito www.inps.it, selezionando la voce Prestazioni e Servizi>Tutti i servizi Cedolino pensione e servizi collegati.

Post recenti
Post in evidenza
Seguici
Cerca per tag
Archivio
  • Facebook Basic Square
  • YouTube Social  Icon

© 2017 All Rights Reserved

SEGUICI SU

  • w-facebook
  • White YouTube Icon